Cargo Aereo E Gestione Merci, Firmato Accordo Tra Aeroporto Di Genova E Spediporto

Cargo aereo e gestione merci, firmato accordo tra Aeroporto di Genova e Spediporto

Dal 1° luglio la Società Consortile GOAS gestirà il traffico merci da e per l’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, curando anche, con la formula dell’affidamento, il magazzino merci, comprensivo di uffici e spogliatoi. Lo spazio complessivo di cui si occuperà GOAS sarà di oltre 6000 metri quadrati e comprenderà anche un’area di manovra di 2200 metri quadrati e una banchina lato piazzale di 900 metri quadrati.

L’accordo firmato con Aeroporto di Genova rappresenta, per Spediporto e per le 21 aziende che si sono unite nella Società Consortile GOAS, un momento di grande importanza, nell’ottica di una visione complessiva per lo sviluppo di Genova e della Liguria, già illustrata nel corso della recente Assemblea Annuale.

“L’Aeroporto Cristoforo Colombo – commenta Andrea Giachero, Presidente di Spediporto – ha una carta “naturale” da giocare ed è quella legata alla collocazione geografica, davvero rara, inserita tra porto commerciale (merci), porto passeggeri, cantieri navali, centri di eccellenza ICT, raccordo autostradale e ferroviario (Terzo Valico). E’, quindi, essenziale – prosegue Giachero- rilanciare il settore cargo, anche per favorire la connessione con i principali scali merci nazionali”.

L’accordo che coinvolge l’Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova rappresenta, per il Direttore Generale di Spediporto Giampaolo Botta “un primo, importantissimo tassello del grande mosaico delineato per lo sviluppo della città e della regione. Siamo consapevoli – aggiunge Botta – che ci aspetta un’importante mole di lavoro, ma siamo anche pronti per realizzare un progetto in grado di legarsi anzi, di “connettersi”, secondo la parola d’ordine della nostra Assemblea, con il complessivo sviluppo della città e del suo porto. Dunque, più tecnologia, infrastrutture fisiche e digitali più sviluppate, maggior efficientamento anche di tipo ambientale, creazione di nuovi posti lavoro, con l’obiettivo di un forte rapporto con il territorio. E l’Aeroporto può e deve far parte, con un ruolo centrale, di questo progetto per il futuro.”

Intervento su Genova 24

Link all'intervento

0

[profilepress-login id="1"]