08.07.2022 Processo Ponte Morandi, Anche Spediporto Si Costituisce Parte Civile

Playback speed:

Genova. Anche Spediporto, l’associazione spedizionieri di Genova, si è costituita ieri parte civile nel Processo Penale per il Crollo del Morandi.

“A conclusione di un lavoro istruttorio monumentale, condotto con incredibile determinazione, abbiamo mantenuto fede alla promessa fatta ad aziende, operatori e città – scrive in una nota stampa il presidente Giampaolo Botta – Non intendiamo mollare fino a quando giustizia non verrà fatta. Ringrazio per impegno e professionalità gli avvocati ed amici, Andrea Roveta, Danilo Guida e Marco Romeo per l’imponente atto depositato (quasi 500 pagine) scritto con una esemplare perizia, lo Studio Chiappori Benzi per la disamina economica e la analisi dei dati che sosterranno le richieste risarcitorie, il Consiglio Direttivo tutto, Alessandro Pitto ed Andrea Giachero, il mio Staff per il lavoro di composizione e mediazione lungo, articolato e decisamente faticoso. Un grazie particolare alla Camera di Commercio di Genova per il fondamentale lavoro di coordinamento tra imprese ed istituzioni, finalizzato ad una fondamentale guida strategica”.

Per l’esito, però c’è ancora da attende: “Aspetteremo il 12 settembre per conoscere l’esito della nostra istanza. Ora guardiamo avanti, lavoriamo concretamente al futuro della città attraverso i nostri progetti della Green Logistic Valley, del rilancio cargo di aeroporto e della ICT con un centro di eccellenza tecnologica. Puntiamo a dare un futuro alle nuove generazioni, qui a Genova, in Valpolcevera. Ora è il tempo della rivincita”.

 

Fonte Genova 24 – Intervento di Giampaolo Botta

Scarica il PDF

Fonte Genova 24 - Intervento di Giampaolo Botta

Clicca Qui

0

0:00
0:00

[profilepress-login id="1"]